Visto che siamo a Novembre continuo con le poesie dedicate ai morti. Questo è il famoso Carme 101 di Catullo, dedicato al fratello morto nella Troade.

Multas per gentes et multa per aequora uectus
aduenio has miseras, frater, ad inferias,
ut te postremo donarem munere mortis
et mutam nequiquam alloquerer cinerem.
quandoquidem fortuna mihi tete abstulit ipsum.
heu miser indigne frater adempte mihi,
nunc tamen interea haec, prisco quae more parentum
tradita sunt tristi munere ad inferias,
accipe fraterno multum manantia fletu,
atque in perpetuum, frater, aue atque uale.

In questo sito ho trovato numerose traduzioni. Mi ha colpito quella di Ceronetti.

Annunci