Oggi ricordiamo un Papa, Sant’Evaristo, che fu il quarto successore di Pietro. La sua particolarità è che fu scelto personalmente dal suo predecessore, San Clemente, che, arrestato e condotto in Crimea dove subì il martirio, prima di partire scelse il suo successore. Ora, vedendo che tutti quelli che diventavano Papi facevano una brutta fine, chissà cosa avrà pensato il povero Evaristo di fronte a tanto onore!

L’altra particolarità è che istituì 7 diaconi per assisterlo e stenografare i suoi discorsi a testimonianza della sua ortodossia. Beh, che ci crediate o no, di lui non ci è arrivato nemmeno un rigo.

Annunci