Tag

Dal diario di Giovanni (sì, sono una mamma che legge il diario del figlio)

“I miei genitori sono degli oppressori che mi vogliono costringere a fare le cose a modo loro. Non si rendono conto che la loro visione del mondo è superata e in certi casi sbagliata. Prendiamo per esempio il ciuccio. Per mesi me lo hanno infilato a forza in bocca. Io non lo volevo e lo risputavo con la lingua. Appena ho avuto il controllo – almeno parziale – delle mani ho cominciato ad esaminare questo oggetto per capire il perché a me non piacesse mentre a loro sembrava fondamentale mettermelo in bocca. Devo premettere che a me in genere piace portare alla bocca qualunque cosa e infatti non mi spiegavo perché il ciuccio proprio non mi piacesse. Come dicevo, il giorno che ho potuto averlo fra le mani ho capito il mistero. Me lo davano al contrario! Immaginate un lecca lecca ciucciato dal bastoncino. Ecco come pretendevano loro che ciucciassi il ciuccio:

ciuccio 1

 

Mentre invece è evidente anche a un bambino che il ciuccio si usa così.

ciuccio 2

 

Ho dovuto strillare un bel po’ per farmi capire, ma alla fine hanno smesso di mettermi il ciuccio in bocca dalla parte sbagliata. Me lo danno in mano e io lo porto da solo alla bocca dalla parte giusta. Quanta pazienza ci vuole per educare un genitore!

Annunci