Poi dici che non è vero che nulla si inventa in questo mondo. Avete notato che il post precedente era uno dei miei nomanzi. Credevo di avere l’esclusiva di questo genere letterario e invece prendendo gli addobbi di Natale ho tirato fuori anche un libro composto da 24 libretti che promettono di essere ciascuno “un divertente racconto natalizio”. Beh vi assicuro che nessuno di quei 24 racconti è divertente, né si può dire che sia natalizio e per di più non è neanche un racconto. Un esempio:

Il riccio e le mele
Lo scorso autunno il Riccio, che è molto goloso di mele, aveva fatto un accordo con lo gnomo Cuoco: “io ti porto tante mele per fare le tue torte e tu mi prepari un po’ di succo, che mi piace tanto!” dice il riccio allo gnomo che accetta volentieri. Gli Gnomi sono molto organizzati per fare il succo di mele: le tagliano, le tritano, le spremono e ne raccolgono il succo in grosse botti di legno. “Quest’anno il succo sarà molto buono perché ha (sic) piovuto poco e le mele erano molto dolci” dice lo Gnomo assaggiatore.

Tralascio di approfondire il mistero delle maiuscole che appaiono e scompaiono e concludo dicendo: che vi avevo detto?

Annunci