Tag

,

 Dio vuole che tutti gli uomini siano salvati
e arrivino alla conoscenza della verità. 1Tm 2,4

“Oggi, bambini, faremo il nostro esperimento scientifico. Avete portato l’ovatta?”

“SIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!”

“Io no”

“Non fa niente; Marco. Chiedi se qualcuno vuole dartene un po’ della sua.”

“IOIOIOIOIOIOIOIOIO”

“Non tutti insieme. Facciamo così: ognuno di voi può donare a Marco un fiocchetto della sua ovatta. Bravi. Adesso vi darò una vaschetta trasparente ciascuno e voi ne riempirete il fondo con l’ovatta che avete portato. Adesso bagneremo l’ovatta con l’acqua. Martina, per favore, va’ in bagno e riempi fino qua questa brocca di plastica. Adriano accompagnala e controlla che non capitino incidenti”

“Bene, adesso che l’ovatta è bagnata sapete cosa faremo?”

“Siiiiiii”

“Che cosa?”

“…….”

“Cosa rispondete sì se non sapete nulla!”

“ahahahahahahahahha”

“Vabbé. Allora, noi metteremo questi qua sull’ovatta”

“I fagioli!”

“Esatto. Metteremo i fagioli sull’ovatta bagnata e fra qualche giorno vedremo cosa succederà”

“Io lo so. Nasceranno le piantine di fagioli.”

“Siiiiiiiii”

“Non ci resta che aspettare e vedere se la tua ipotesi è giusta, Luca. Però l’esperimento non è finito. Vedete che mi sono rimasti molti fagioli nella busta. Questi li chiuderemo in questa scatola che metteremo nell’armadio e fra una settimana controlleremo cosa è successo a loro.”

“Io lo so, non succederà nulla!”

“Vediamo Luca.”

____________________________________

“Tanto io vi aspetto fuori”

“Anche questa volta, ma non puoi stare dentro? Cos’è, le panche scottano?”

“Hai visto le mie piantine, nonno?”

“Anche per Martina sono rimasto fuori, non è che Iacopo ci resterà male, ha quattro mesi”

“Sono fagioli, li ho fatti io. Cioè li ho fatti crescere io a scuola. Abbiamo messo dei fagioli sull’ovatta e gli abbiamo dato l’acqua e li abbiamo messi vicino alla finestra e dei fagioli invece li abbiamo messi nell’armadio”

“Io ci resterò male.”

“Lo sai che non credo.”

“Abbiamo fatto l’esperimento con la maestra Gabriella.”

“Tu non credi, ma noi si, e sarebbe importante per noi averti vicino al Battesimo di tuo nipote”

“Adesso li piantiamo nella terra, così crescono tanto tanto e fanno anche i fagioli e poi ce li mangiamo.”

“E che vuoi fare, a me Dio non ha dato il dono della fede.”

“Ma per favore papà, sono tutte scuse.”

“No no, io al tuo Dio devo stare antipatico. In famiglia tutti hanno il dono della fede tranne io.”

“I fagioli nell’armadio non sono germogliati perché non hanno ricevuto né luce né acqua. Tu  la fede ce l’hai nonno, ma non credi perché l’hai messa nell’armadio come i fagioli.”

“È questo che ti insegna la maestra di scienze?”

“La maestra Gabriella non insegna scienze, insegna religione.”

Annunci