Ebbene sì, ho di nuovo una macchina. Volevamo aspettare la fine dell’estate (anche per risparmiare qualche soldino. Poi una notte mi sono sentita male e il mio povero maritozzo è dovuto saltare su un autobus notturno per andare a caccia di una farmacia aperta di notte. A quel punto ci siamo resi conto che non potevamo più aspettare. Allora abbiamo preso la macchina nuova più: economica – ecologica – accessoriata – col concessionario-officina più vicino a casa… possibile, ma soprattutto ROSSA (così ho anche realizzato un mio desiderio che avevo da sempre). Ho anche fatto un’assicurazione risparmiosissima. Resta il fato che pagherò rate fino al 2017…

Adesso però faccio meno moto. Inoltre ho scoperto il motivo per cui il chiacchiericcio telefonico mi dà tanto fastidio. Ce lo dice il Corriere di oggi:

MILANO – Non sopportate la gente che parla al telefono e che siete «costretti» ad ascoltare mentre magari state leggendo, passeggiando oppure lavorando? Siete in buona compagnia. Sono i parecchi a condividere questa insofferenza, e ora alcuni scienziati della Cornell University di New York spiegano anche perchè. Secondo la psicologa Lauren Emberson, il problema risiede nel fatto che essere «esposti» a solo una «metà» di una conversazione «drena» molta più concentrazione rispetto a quando le nostre orecchie raccolgono il suono di due persone che parlano fra loro. «Abbiamo più difficoltà a distogliere la nostra attenzione da una mezza conversazione che non a un dialogo», ha spiegato la Emberson, coautrice dello studio pubblicato nella rivista Psychological Science. «Poiché le mezze conversazioni distraggono di più e non ci si può distaccare, questo spiega anche perché alcune persone ne sono infastidite».

UN MONDO DI CHIACCHIERONI – Nel mondo, ci sono circa 4,6 miliardi di utenti di cellulari, secondo l’agenzia Onu International telecommunications union, ovvero i due terzi della popolazione mondiale; il che lascia pochi angoli al mondo dove gli spazi pubblici siano liberi da chiacchieroni incollati al telefono. La ricerca si fonda su un’indagine che ha coinvolto 41 studenti di college che hanno eseguito esercizi di concentrazione, come il tracciare linee mentre ascoltavano uno o entrambi gli interlocutori di una telefonata. Gli studenti hanno fatto più errori ascoltando una sola persona che conversava. Lo studio, secondo la Emberson, dimostra quanto l’ascolto delle telefonate altrui disturbi la concentrazione durante tutti i momenti della giornata, ad esempio mentre si guida, e un passeggero sta parlando al telefono.

Redazione online
21 maggio 2010© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.corriere.it/salute/10_maggio_21/non-sopportare-chi-parla-telefono_c4d21150-64c1-11df-ab62-00144f02aabe.shtml

Annunci