Tag

Una mailing list cui sono iscritta mi ha mandato questo link. Ovviamente mi sono incuriosita ed ho cercato altre notizie nel web. In effetti ho trovato molte pagine sull’argomento (fate una ricerca con le parole “christian elephants” per averne una prova). Mi sembra le opinioni oscillino tra il pensare che si tratti di una effettiva vendetta di Dio o che sia una bufala.

Secondo me ambedue non sono corrette. Questo caso è un ottimo esempio per ribadire il comportamento che si dovrebbe tenere davanti ai fatti inspiegabili.

1) ricercare i fatti, controllare le fonti

2) non esprimere opinioni prima di avere tutti i dati possibili in mano

3) fare delle ipotesi ragionando filologicamente

4) arrendersi all’evidenza.

Al punto uno non mi sembra di dire nulla di sconvolgente: lasciamo parlare chi ha visto, chi c’era.

Punto due: una diagnosi precoce è inutile o peggio dannosa.

Poniamo il caso adesso che dopo aver analizzato tutte le fonti scopriamo che effettivamente gli elefanti abbiano attaccato specificatamente coloro che un anno prima hanno ucciso i cristiani. Badate bene, è solo un’ipotesi di lavoro.

Punto tre, nel caso specifico: il cristianesimo insegna che Dio si vendica abitualmente contro chi ha ucciso i suoi martiri sulla terra? risposta: NO. Se ne parla invece riguardo al giudizio finale*. Se questa non è la strategia abituale di Dio non vedo perché dovrebbe cominciare ora; Dio vuole la morte di chi è contro di Lui? Risposta: No. Egli vuole che il peccatore si converta e viva. Allora bisognerà cercare un’altra causa agli attacchi di questi elefanti. È dimostrato scientificamente che gli elefanti hanno un’ottima memoria e ricordano un torto ricevuto e si vendicano al momento opportuno. Forse che gli elefanti non pensavano di fare la vendetta di Dio, ma la loro?

Ipotesi: è forse successo qualcosa un anno prima che gli elefanti hanno considerato come un torto personale (o un torto a qualcuno che era loro amico)?

Allora si potrebbe seguire questa pista: controllare se tra i cristiani uccisi non ci fosse qualche mahout, ovvero addestratore di elefanti indiano. Ho fatto una breve ricerca** ed in effetti non è infrequente che i mahout appartengano alle caste più basse, quelle cui, guarda caso, appartengono anche i cristiani.

A questo punto si riparte dal punto uno.

Una volta fatte tutte le ricerche possibili e seguite tutte le piste allora si può formulare una tesi. La quale può anche essere che quegli elefanti fossero solidali coi cristiani. Oppure no. L’importante è che si raggiunga il massimo grado di verità possibile, senza aver paura dei risultati. La verità, qualunque essa sia, non può fare male. L’ideologia si.

__________________

* è vero che molte agiografie antiche parlano dell’immediata morte dei pagani che avevano ucciso i cristiani, ma è anche vero che queste agiografie hanno molti aspetti leggendari. Piuttosto è vero che chi commette il male spesso finisce male. Ma è per via della strada che ha intrapreso, non per una vendetta personale di Dio il quale ha invece tutto l’interesse a recuperare la pecora smarrita.

** Usually the mahouts in the NE India come from among the tribals and the so called “low castes”. But the Muslims and the upper caste Hindu mahouts are also not uncommon.

Annunci