Tag

Ieri è venuto a cena da noi un caro amico. Parlando di mostre e musei abbiamo ricordato la mostra Dada e il surrealismo. Così abbiamo fatto al volo due cadaveri squisiti: uno in versi e un disegno. Ecco la poesia:

Dondolo ama e trama senza sale

Quando il sole scende laggiù

ma le sue unghie sono lame

nella ondulata tettoia della notte

caracollando sul comò

nel bicchiere lacrime nere

fu lì che cominciò la mia ricerca.

Il disegno alla prossima.

Annunci