Tag

La scuola dove insegno, la Tana del Gufo appunto, nasce come casa di campagna di una nobile famiglia della mia città. Il passaggio da antica casa nobiliare a scuola primaria non è stato indolore. Per di più ora la casa si trova in piena città, vicina ad una grande strada trafficata. Quello che di più simile ad un incubo si può pensare.

Invece la mia scuola è divertente. Intanto è un labirinto. È fatta soprattutto di scale. Scale ovunque. Scale che portano ad un’ala della scuola, ma non raggiungono l’ala opposta, che si trova su un altro livello, raggiungibile percorrendo un lungo corridoio e facendo una breve scalinata.

Alunni e insegnanti a passeggio nella Tana del Gufo

Ci vogliono anni per non sbagliarsi. Non sto esagerando. La nostra scuola è famosa per essere un labirinto. Infatti ogni tanto si trovano supplenti, rappresentati di libri, genitori o nonni che vagano per i corridoi con l’aria terrorizzata e sconvolta. A quel punto li scortiamo là dove vogliono andare. Spiegarglielo è troppo difficile (salga la scala principale, poi giri a sinistra, poi salga l’altra scala, vada diritto per i tre scalini poi giri a sinistra, salga l’altra scala, giri a destra ed è arrivato al corridoio che le interessa…)

Una semplice mappa per capire la scuola

Potrebbe tranquillamente essere Hogwarts, con le sue scale che spariscono ed i corridoi che si spostano, oppure potrebbe ricordare una delle dodici fatiche di Asterix, quella della burocrazia.

Asterix ed Obelix alla ricerca del lasciapassare A38, che si trova al quarto piano, corridoio F...

Quindi se venite a trovarmi, prima di salire, telefonatemi: vi vengo a prendere io o mando un alunno.

Annunci